Warning: Illegal string offset 'galleries_autoplay' in /home/andreat3/public_html/wp-content/themes/como/functions.php on line 270

Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /home/andreat3/public_html/wp-content/themes/como/functions.php on line 270

Warning: Illegal string offset 'automatically_text_color' in /home/andreat3/public_html/wp-content/themes/como/functions.php on line 278

Andrea Tarlati Fotografo di matrimonio a Pistoia

Blog Personal

Alcuni giorni fa sono stato intervistato per un giornale locale.

Se vi siete persi la copia cartacea vi ripropongo questa mia intervista che alla fine riassume punto per punto il mio punto di vista sulla fotografia matrimoniale, ecco il testo integrale

Quando si parla di matrimonio non si può non parlare di fotografia.Ma cosa significa affidare ad un professionista le immagini del giorno più bello? Come si svolge un servizio fotografico per un matrimonio? Quali sono i consigli per l’album dei ricordi? Queste e tante altre domande sono state protagoniste di una bella intervista con Andrea Tarlati, fotografo di Pistoia

 

Come sei diventato un fotografo di matrimonio?

Andrea: in realtà sono diventato un fotografo di matrimonio a tarda eta, da giovane avevo un carattere ribelle- che è rimasto!- e non volevo seguire le orme di mio padre. Poi per fortuna ho cambiato idea perché mi piace tantissimo!
Adesso gestisco lo studio di mio padre LefotodiRiccardo, che si occupa prevalentemente di servizi fotografici per famiglie (bambini e cerimonie ) e mi occupo di personalmente dei  matrimoni con il mio nome “Andrea Tarlati Fotografia

 

Perché la fotografia di matrimonio e non altri generi?

La mia passione sono le storie, e le persone. Sono sempre stato un avido lettore di biografie di ogni genere. Mi piace ascoltare più che parlare.

 

Il matrimonio è perfetto per un voyeur come me. Due persone che si amano e che diventano una famiglia sono sempre interessanti. E’ quasi un onore essere testimone di queste storie.
Gli altri generi  mi interessano meno, specie se non ci sono persone nel mezzo.

 

Quali elementi catturano la tua attenzione quando scatti una fotografia?

I particolari, sono gli ingredienti base di ogni bella storia. E dietro ogni particolare c’è un percorso che la coppia ha fatto e che li rappresenta. E poi gli sguardi, le parole non dette. Un bacio. E le scarpe…

 

Segui personalmente i matrimoni? Prendi più matrimoni al giorno?

 

Si, anche se in passato mi sono rivolto ad altri collaboratori per sopperire a vari problemi personali che ho avuto d’ora in poi voglio seguire personalmente ogni fase del matrimonio. Non voglio raccontare store che non ho vissuto. E non prendo più di un matrimonio al giorno. La  fatica è tanta ed è richiesta una concentrazione continua che non permette di essere in un posto e pensare ad un altro.

 

C’è un limite di orario e/o di scatti?

Per gli scatti no, per fortuna oggi abbiamo la possibilità di non conteggiarli nemmeno. Come orario di lavoro preferisco dire agli sposi che non porto più l’orologio da almeno 15 anni.
Non c’è un orario da rispettare se ci si diverte e si sta bene.

 

Come ti relazioni con gli sposi? Come funziona per prenotare un servizio fotografico .

Ricevo solo su appuntamento , sembra una cosa scontata ma non lo è. Voglio dedicare alla coppia tutto il tempo necessario e la massima attenzione.
Per questo evito di ricevere le coppie che non prenotano un appuntamento.
Il primo incontro ci conosciamo, io ascolto e faccio un sacco di domande personali…voglio capire chi ho di fronte e spero che anche la coppia faccia altrettanto. Quando ho capito cosa serve alla coppia e quali problemi posso risolvergli parliamo delle varie possibilità che offro come fotografo. Spesso è più una consulenza che coinvolge anche altri aspetti del matrimonio.
A questo punto ci scegliamo, nel senso che se da parte della coppia c’è un feeling ed è ricambiato andiamo avanti nel matrimonio , altrimenti se posso indirizzo la coppia verso un collega che si confà di più alle loro esigenze. Non si vince sempre.
Se invece c’è la giusta alchimia allora si firma un contratto , la parte noiosa del lavoro , e da quel momento non c’è altra priorità che la coppia di sposi.

 

Come funziona un servizio di matrimonio?

In genere mi piace programmare tutto. Questo mi aiuta a rispettare i tempi ed i ritmi degli sposi e non incorrere in ritardi causati da piccoli imprevisti che possono succedere.
Inizio sempre dalla preparazione degli sposi, per me è obbligatoria e rifiuto le coppie che non mi vogliono a testimoniare questa fase fondamentale.
Poi ci spostiamo in chiesa dove , lo dico sempre, ci si rilassa un po perché sono gli sposi ed il parroco che fanno tutto. E poi da li alla location lascio carta bianca agli sposi. Sono loro che decidono come impostare il reportage della giornata. Io non interferisco con le loro tempistiche e le loro scelte.L’attenzione è massima fino alla fine della giornata, con i balli ed i festeggiamenti. Quando ho la foto che mi permette di chiudere la storia poso le macchine e passo una decina di minuti con gli sposi.Non sono più un fotografo in quel momento ma un invitato ..

 

Come prepari un matrimonio?

In alta stagione siamo come degli sportivi professionisti, passiamo la settimana ad allenarci ed il weekend a lavorare! Ultimamente lavoro abbastanza con gli stranieri e quindi faccio diverse cerimonie anche durante la settimana. Per questo l’attrezzatura è sempre sotto controllo, le batterie sono sempre in carica ed anche il fotografo si prende cura di se stesso, a me piace nuotare e ne approfitto per rilassarmi. Il giorno prima del matrimonio prendo la scheda dell’evento e faccio un piccolo schema delle cose importanti, li chiamo i “quando e dove”, cosi da avere in testa cosa succederò e dove succederà, per non avere sorprese.

 

Come decidi la composizione e l’aspetto degli album

Scelgo tutto io, le foto e l’impaginato. Sono io che ho visto la storia e so quali sono le foto migliori per raccontarla. Poi con la coppia analizziamo questa scelta e apportiamo le modifiche necessarie.

 

Ed il resto delle foto?

Il resto delle foto sono la storia della cerimonia. L’album è come se fosse il concentrato delle emozioni della giornata. Ma non basta a raccontare tutto. Per questo consegno alle coppie una selezione di 800/1000 scatti che completano la giornata nuziale.

 

Prezzi, molti pensano che i fotografi di matrimonio siano cari

Che dire? Ci sono fotografi da tutti i prezzi, e spesso parenti che sanno fotografare e provano ad improvvisarsi fotografi. Per non parlare degli abusivi che ormai sono presenti in ogni settore commerciale.
Per me massima libertà di scelta da parte degli sposi. Dico soltanto che dopo il giorno delle nozze restano solo le fotografie a ricordare le emozioni e gli attimi di quel giorno.
Vale la pena rischiare di avere un brutto ricordo di una bella giornata?
E le spose che dicono di essere brutte o che non si vogliono far fotografare?
Gli dico che il mio compito e far si che questo non si veda nelle fotografie. Se c’è feeling fra di noi non succede nulla di grave a farsi fotografare. Lo dico a tutte le coppie , se voi vi lasciate andare e vi divertite…le foto vengono da sole!

 

Fotografo regista, animatore o reporter?

Se per reporter si intende un fotografo che è presente ma non interferisce con la scena mi va bene questa definizione. Non sono un paparazzo invadente, ne un animatore di feste. Lascio agli altri questo compito.
E le coppie che non vogliono il fotografo perché non vogliono posare?
Ci sono tanti stili e tanti generi, visitate tante siti internet e fatevi un idea delle foto che vi piacciono. Poi fissate un appuntamento con me per parlare di questa cosa, faremo una specie di consulto per capire chi è il vostro fotografo. Se non sarò io sarò felice di aiutarvi a trovare il vostro!

 

Quindi tu non fai foto in posa?

Dobbiamo smettere di dire che non facciamo foto in sposa, nel perfetto stile foto-giornalistico americano.
Un pò di posa è necessaria per raccontare bene una storia , ma per fortuna le pose di oggi sono naturali e spontanee, sono poco più che fotografie fatte durante una passeggiata. Niente di diverso da cosa si farebbe durante una vacanza. Diffidate dal fotografo che vi dice che non vi metterà in posa…

 

A chi ti ispiri?

5 anni fa avrei detto ad alcuni fotografi americani che mi piacciono molto per stile, innovazione e freschezza. Oggi l’Italia è leader in termini di qualità e innovazione. I miei miti sono quasi tutti italiani e per la maggior parte toscani!
SHARE

Related Posts
Featured
fotografo matrimonio pistoia
sposarsi a pistoia Joanna e Michał
Sposarsi nella chiesa di San Pantaleo San Pantaleo a Pantano è una piccola chiesa, alla quale sono molto legato per vicinanza e perché c'è un parroco al quale sono affezionato. Per un fotografo di matrimonio però è una chiesa che incute sempre un pò di ansia, per le dimensioni a dir poco microscopiche e per il muretto che separa il presbiterio dalla navata della chiesa. C'è poco spazio per fotografare senza disturbare la messa. Joanna e Michał però hanno deciso comunque di sposarsi in questa chiesa perché non avrebbero avuto grossi problemi di spazio essendo soltanto loro...e due fantastici bambini. Un matrimonio semplice, raccolto ma p ...
READ MORE
fotografo di matrimonio firenze
Matrimonio In villa a Lucca Adam&Sarah
lo ricordo con piacere questo fantastico matrimonio a Lucca. Un matrimonio a 4 mani, in collaborazione la fotografa di matrimoni  Alice Franchi al quale ho avuto il piacere di partecipare. Adam e Sarah hanno scelto Lucca e le sue splendide ville come location per celebrare le loro nozze. Adam dall'Inghilterra e Sarah dall'Australia hanno detto il loro si nello splendido contesto di una villa lucchese per poi effettuare le pratiche burocratiche del matrimonio nel bellissimo palazzo Orsetti nel centro di Lucca.
READ MORE
Non voglio il fotografo in casa!
idee e consigli del fotografo di matrimonio a pistoia Ho preso spunto da una discussione in un forum di spose novelle , dove si sono create due fazioni: Quelle che non vogliono il fotografo durante la preparazione della sposa e quelle che lo vogliono. Alcune delle obiezioni erano queste: "Sono timida. Non voglio che nessuno mi disturbi durante la preparazione" "non riuscirei a tollerare un estraneo mentre io non sono ancora pronta" "non vorrei sprecare foto dell'album per una foto di me in vestaglia e i bigodini in testa! " Ok, permettetemi di dire la mia su questa importantissima fase della vostra giornata di nozze. Il matrimonio è u ...
READ MORE